3 storie per associare un paio di calzini “funky” ad un evento

3 storie per associare un paio di calzini “funky” ad un evento

Prima di tutto bisogna possedere un pizzico di sano anti-conformismo. Il fatto di possedere un elemento distintivo nel proprio look che si sposi bene con il proprio modo di apparire e con le circostanze che ci circondano può talvolta richiedere un po’ di coraggio.
Ma d’altronde, essere stilosi significa saper osare con gusto, per ottenere dagli altri un misto di invidia, stupore, attrazione, simpatia…
Un “trend setter” non può certo risultare credibile senza mostrare un look fortemente caratterizzato, utilizzando una combinazione di vestiti e accessori tale da suscitare uno spirito di imitazione.

Noi crediamo che i calzini, grazie alla discrezione con cui si mostrano, sono uno degli accessori che, con un costo contenuto, può personalizzare un look in modo efficace ed inconfondibile.

Un’importante riunione di lavoro

Davide deve presiedere una riunione di lavoro. Sarà al centro dell’attenzione e dovrà presentare un prodotto a diversi potenziali clienti. Lo scopo è quello di apparire credibile e autorevole e ciò presupporrebbe un look classico. Tuttavia Davide sa che il linguaggio non verbale è fondamentale e che è necessario stemperare la tensione ed entrare in sintonia con i presenti.
Davide vuole dimostrare di non avere alcun timore referenziale e vuole mettere a proprio agio gli interlocutori. Si parlerà di tecnologia e il suo idolo, Steve Jobs, non era noto per vestire in un modo coerente con il suo modo di comunicare.
Già, Davide dovrà essere frizzante e spigliato. Un bel paio di pantaloni neri, una scarpa sportiva marrone, una camicia rigorosamente bianca e suggeriremmo un paio di Via Calzabigi “Angoli”.
Non invadenti ma dotati di personalità. Quella personalità di cui Davide avrà bisogno!

VEDI ANGOLI NELLO SHOP

Al primo appuntamento

Francesco ha conosciuto questa splendida ragazza su Tinder e non vede l’ora di incontrarla. Si sono scambiati foto e hanno dialogato molto, giungendo alla conclusione di essere fatti l’uno per l’altra.
Ma un incontro vis-a-vis è un’altra cosa! L’obiettivo è risultare coerente con le foto e i messaggi inviati. Una persona solare, sincera, schietta, sportiva, amante dello sport, appassionata di arte e di viaggi avventurosi.
Valeria è una bella bionda, è una designer e lavora come freelance. Uno spirito libero da conquistare senza mettere pressioni.
Niente formalità ma sicuramente un gusto ricercato. Un paio di jeans blu scuri, una maglietta scura che ben si sposa con una giacchetta beige, impreziosita da una pochette. Un paio di sneakers e un bel paio di “Reti”. Colori caldi e trame originali per ipnotizzare Valeria durante il primo appuntamento, forse l’inizio di una stupenda relazione!

VEDI RETI NELLO SHOP

Al matrimonio del migliore amico

Carlo è il testimone di nozze del suo migliore amico. Sei stato tu a presentargli sua moglie e lui ti ha premiato con un ruolo importantissimo.
E’ Luca il protagonista di quel magico giorno, ma sarà costretto a indossare un abito da cerimonia per la prima volta.
Luca è un tipo emotivo, un po’ schivo e sarà sicuramente molto teso. Durante il discorso dovrai risultare interessante e celebrarlo.
Sai che Luca preferirebbe togliersi quella cravatta e indossare qualcosa di comodo. Non puoi certo essere irrispettoso con un look troppo stravagante, ma un paio di scarpe eleganti possono essere associate a un paio di Rettangolini. Eh si, quel paio di calzini sembrano proprio perfetti per raccontare a tutti che persona meravigliosa sia Luca, mentre la moglie lo guarderà con occhi languidi e pieni d’amore!

VEDI RETTANGOLINI NELLO SHOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato