Come nasce si produce un calzino Via Calzabigi

Come nasce si produce un calzino Via Calzabigi

Il nostro ufficio stile, ottimamente gestito da Massimo, è sempre in ebollizione. Si parla di colori e di trame, si cerca di definire uno stile inconfondibile che possa essere facilmente identificato.
Soprattutto la dote principale è quella di immaginare un cliente sorridente che indossa un’idea ai propri piedi. Già perché di un’idea si tratta, destinata a diventare una soffice calza da uomo o da donna.

Solitamente cerchiamo di trovare un’ispirazione che possa riflettere in una tipologia di trama o in una particolare combinazione di colori. Per esempio, “Lanterne” è un modello metropolitano la cui ispirazione è tratta dalle luci di una città che creano aloni che illuminano la notte, trasformando il blu notte in un verde intenso.

Si tratta di uno scenario che poi viene magicamente declinato in un calzino innovativo e affascinante.

Il segreto è non essere mai contenti. La consapevolezza che il calzino deve piacere agli altri e non a noi, ci porta a creare decine di mock-up. Come abbiamo spesso affermato, quello che adoriamo del calzino è la sua versatilità. La capacità di donare colore e forme che devono permettere a chi lo indossa di sbizzarrirsi e utilizzarlo per personalizzare il proprio stile.

No, non guardiamo la concorrenza. Non perché non l’apprezziamo, ma perché non vogliamo avere nessun condizionamento.

Massimo propone ad Alessandro dei mock-up già selezionati e Alessandro, che conosce i gusti e le preferenze degli utenti e i trend del mercato, che effettua la scelta finale.
I digital mock-up vengono quindi caricate all’interno del software che gestisce le macchine a 216 aghi che vanno a creare la calza.
I filati vengono scelti con grande cura, sia nella qualità che nelle tonalità di colore, per accertarsi che la resa sia quella desiderata. Utilizziamo solo cotone di prima scelta, organico, e utilizziamo accorgimenti anti batterici come una piccola quantità di filato d’argento, che ha la proprietà di distruggere i batteri che si annidano nel piede durante la sudorazione.

Una volta sfornato il calzino, viene effettuata la stiratura e l’importantissimo controllo qualità. Una procedura meticolosa per accertarsi che non ci siano imperfezioni sia all’interno che all’esterno del calzino, o in luoghi delicati in cui avvengono le cuciture, come il tacco e la punta.

E’ divertente perché produciamo calze mettendoci impegno e passione. Due ingredienti che speriamo si percepiscano nei nostri prodotti.

Sappiamo che in tanti producono calzini, anche molto belli. Il nostro obiettivo è farli straordinari e non smetteremo mai di tendere verso questo obiettivo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.